Selenio ed erezione

selenio ed erezione

Il Selenio Il Selenio è un minerale essenziale per la salute psico-fisica dell'organismo in quanto rappresenta uno delle principali sostanze antiossidanti naturali.

selenio ed erezione

E' presente e necessario in piccole quantità, appartiene infatti al sottogruppo dei Sali Minerali definiti "Microelementi", ma selenio ed erezione indispensabile per le sue virtù protettive e anti-age. In specifico il Selenio è implicato come cofattore nella composizione di un importante enzima antiossidante detto "Glutatione Perossidasi" e nell'attivazione dell'enzima "Superossidodismutasi" Il membro più piccolo in erezionei quali sono in grado di proteggere le cellule del corpo dalle pericolose e dannose dinamiche ossidative dei Radicali liberi e di mantenere la membrana cellulare sana e forte.

selenio ed erezione

Il Selenio attiva anche la formazione del cosidetto Coenzima Q o Ubichinone o anche Vitamina Qovvero una molecola coenzimatica di natura lipidica con proprietà antiossidanti ed avente la capacità di sollecitare il sistema immunitario e di facilitare il trasporto di ossigeno a livello cellulare. Il Selenio è rintracciabile in molte Proteine vitali dette proprio per questo "Selenioproteine".

Legame fra Disfunzione Erettile e Rischio Cardiovascolare

In specifico selenio ed erezione sono le "Perossidasi", le quali hanno cruciali proprietà antinfiammatorie e protettive dai Radicali liberi, le "Deiodinasi", che invece sono attive nei processi di produzione degli ormoni tiroidei, ed infine altre Proteine ancora utili nella riparazione del DNA. La proprietà antiossidante del Selenio è simile a quella svolta da altre sostanze come il Betacarotene precursore della Vitamina Ala Vitamina Cgli Acidi grassi essenziali Omega 3la Vitamina E con la quale inoltre agisce in sinergiaed altre ancora tutte quante assunte attraverso la quotidiana alimentazione che deve essere il più possibile variegata nella tipologia dei cibi introdotti ed equilibrata nelle loro quantità.

Il Selenio è inoltre un valido aiuto nella prevenzione della cataratta, della retinopatia diabetica, della calcificazione dei vasi sanguigni, e nel contrastare la presenza nel corpo di metalli tossici come arsenico, cadmio, mercurio, piombo, tallio, favorendo la loro inattivazione, metabolizzazione e rimozione.

selenio ed erezione

La principale fonte di Selenio sono i cereali in particolare quelli integralii vegetali e gli alimenti di origine animale carne, frattaglie, latte e derivatianche selenio ed erezione la percentuale in essi contenuta di tale micronutriente dipende da quella che contraddistingue il terreno di coltivazione o quello sul quale si cibano gli animali dai quali verranno ottenuti in seguito i vari alimenti.

Anche le famose "patate al Selenio" testimoniano il rapporto tra alimenti e contenuto di tale sostanza, laddove esse sono ottenute con l'aggiunta di Selenio in percentuali variabili durante la concimazione del terreno di coltura.

selenio ed erezione

Il Selenio è contenuto in buone percentuali anche in: lievito di birrapesce es. Il fabbisogno giornaliero di Selenio si aggira selenio ed erezione 35 ai 55 microgrammi al giorno anche se non vi sono precise e raccomandate dosi giornaliere e la quantità introdotta andrebbe leggermente aumentata durante il periodo della gravidanza e dell'allattamento.

L'assunzione di sostanze naturali, che possono risultare un valido aiuto in caso di leggeri sintomi psicologici, dovrebbe essere consigliata e seguita da un medico.

selenio ed erezione

Sarebbe magari ulteriormente utile associare al loro utilizzo un aiuto ed un supporto di tipo psicologico.

Altre informazioni sull'argomento