Pene genitale maschile. Apparato genitale maschile

Anatomia I testicoli sono organi pari e simmetrici di circa 20 grammi di peso, delle dimensioni di una grossa noce, posti in una borsa cutanea dalla superficie rugosa, ricoperta di peli, detta scroto. Prima di penetrare nella prostata, ricevono la secrezione di due piccoli organi, di cm di lunghezza e 5 mm di spessore: le vescicole seminali. Il pene è un organo di dimensioni variabili da individuo a individuo, da cm a riposo, a in erezione. I corpi spugnosi terminano in un rigonfiamento detto glande. La piega tra glande e prepuzio è denominata solco balano-prepuziale.

Sono possibili combinazioni delle curvature anche di tipo compensativo. Più probabili sono invece i microtraumi che si impongono continuamente al pene con posizioni obbligate o con manovre inadeguate che, in tempi medio-lunghi, possono portare a riduzioni dimensionali e a curvature mono o bilaterali.

L'apparato riproduttivo maschile permette la riproduzione umana, mediante le funzioni dei suoi diversi organi.

La accurata sintesi dei dati raccolti consentirà di definire il quadro complessivo, senza sottovalutazioni, da sottoporre a terapia. Esami sul sangue pene genitale maschile sulle urine — I test sul sangue possono essere utili per determinare le condizioni generali che, soprattutto in fase puberale-adolescenziale, impediscono lo sviluppo penieno o lo mantengono a limiti bassi: ove le condizioni cliniche lo richiedano possono essere determinati i livelli ormonali testosterone.

DHT, LH, FSH, prolattina, Estradiolo, SHBG, talvolta degli ormoni tiroidei in almeno 3 campionature, tenendo conto degli stati di stress; i livelli di colesterolo e trigliceridi, di glucosio, pene genitale maschile transaminasi e la bilirubina, il profilo proteico, il livello di creatinina.

Tutti i test indicati servono a verificare le eventuali ragioni extragenitali del ridotto o mancato o eccessivo sviluppo.

Altre informazioni sull'argomento